L’arte in una grotta

Riscoprire fra i vicoli di Oristano la voglia di colore, di forma, di espressione. Il mondo riassunto ed ampliato dentro rettangoli e sculture, scatole magiche che racchiudono emozioni. In mezzo al deserto riscoprire l’oasi inaspettata, dentro un’umile stanza, dove l’arte pulsa e cresce, fuori dalle pareti lucide di un museo. Quì c’è il suo vero spirito, quì le sue origini … Continua a leggere

Il buio dei ricordi

Riempi queste mani di ricordi, fragili momenti tra le scosse dei tuoi sogni.   Guarda tutti i volti, scegli quale voce dare agli occhi di quei molti.   Colpisci la carcassa per ridare vita al corpo.   La luce che si abbassa, il suono che si alza.   Sola dentro al buio vedo un’ombra, corre scalza.   MENU (Oristano)

Il pianista jazz

Temperatura della luce soffusa, la mano sfiora il molle do del piano mentre gli occhi si posano sulle facce della gente. Ha l’aria dell’uomo vissuto, non più giovane nell’aspetto e nell’anima, ma è quello che da un gusto particolare ad ogni nota. Il ritmo non è preciso, rimedia alle piccole imperfezioni con arte, con maestria di esperienza impagabile, vola. Sorride … Continua a leggere

Un punto sul muro

    Fisso, si muove impercettibilmente verso l’infinito. Da quanto è li? L’ho notato solo adesso. Sul mio muro bianco, perfetto, c’è un punto nero. Non è una macchia o un comune segno fatto per sbaglio. Qualcuno l’ha impresso volontariamente. Ma perchè? La stanza diventa invisibile, le pupille mettono a fuoco solo quella minima parte della superficie, tutto il resto … Continua a leggere