Tutto è certo e troppo vago

Che cosa c’è dietro quei muri che mi separano dal futuro?   Quanti chilometri di penne e carta sogni e vento che ancora annuso…   …sono io che decido, vivo, scrivo ma rimango quì perchè non decido niente se il destino non vuole così.   Quindi pugnalo ancora fogli soffoco lettere, trovo la vita dentro le frasi che tu adesso … Continua a leggere

Memorie di un viaggiatore

I passi, le ruote, i sassi, le note, stampate sopra il vetro le parole per il viaggio.   I biglietti, le chiavi, i traghetti, le navi, le ali di un aereo che trasportano un messaggio.   Fra gli oggetti in valigia metto sempre i miei ricordi lascio spazio ai nuovi oggetti, i profumi, i suoni sordi. Scatto una foto, rendo … Continua a leggere

Inchiostro sulle mie mani

Oggi le strade sono bagnate e il grigio dei palazzi si confonde con il cielo. La nebbia avvolge le forme come una pellicola impalpabile, densa ma impercettibile, e per un attimo dubito di essermi realmente svegliato questa mattina. Sono i riflessi sul nero dell’asfalto a illuminare la mia iride, impressionata dal lento ritmo del torpore cittadino. Cammino spedito dentro un … Continua a leggere