10 (buoni) motivi per NON iscriversi a Facebook

1) E’ un sistema chiuso.

Per accedere al socialnetwork occorre registrarsi. Il web dimostra le sue potenzialità nella condivisione pubblica della conoscenza, non nella chiacchiera di nicchia. Aprirsi un blog, creare e partecipare a discussioni pubbliche fa bene a se stessi e alla rete.

2) Voi pubblicate, loro ci guadagnano.

Gusti, passioni, scelte degli utenti sono utilizzabili dalle multinazionali per marketing e ricerche di mercato. Le vostre informazioni private sono registrate in un grande database che Mark Zuckerberg (il creatore) potrebbe vendere al migliore offerente… o lo sta già facendo?

3) Il grande fratello vi guarda.

Facebook ha collegamenti con la CIA

4) E’ il luogo dei pettegoli.

Cosa fa X? Hai visto che si è lasciato con Y? Adesso Y è in quella foto con Z… ARGH!

5) E’ una perdita di tempo.

Mi piace! Poke! Regalo! Sondaggi! Quiz! Si potrebbe utilizzare il tempo passato su Facebook per informarsi, leggere, fare ricerche utili e altre mille cose produttive: spesso chi lo usa perde il senso del tempo…e il tempo è denaro!

6) Monopolizza il modo di comunicare.

Una volta costruito e collaudato il proprio network, sembra che non si possa fare a meno di Facebook. Invece esistono infinite altre possibilità in rete: twitter, friendfeed, blog, mail, ecc..

7) I vostri dati, le foto, video ecc..? Proprietà di Facebook.

I contenuti rimangono di vostra proprietà, ma FaceBook ne mantiene i diritti d’uso in non esclusiva, trasferibili, rivendibili, liberi da copyright e sfruttabili a livello globale… non mi torna qualcosa!

8) Il vostro account può essere sospeso in qualsiasi momento e senza preavviso.

Essere rimossi da Facebook non è raro: il celebre social network ha potere di vita e di morte su tutti i profili. Recentemente ha fatto parlare il caso di Vittorio Zambardino, giornalista di Repubblica, che si è visto eliminare il proprio account senza motivo.

9) E’ meglio conoscere nuove persone dal vivo che rincontrare sul web sempre le stesse.

Certo, potrebbe essere bello rincontrare qualche persona con cui, per forza di cose, si sono persi i contatti…ma siamo sicuri che siano proprio persi? Spesso chiedere a un amico in comune un numero di telefono non è così difficile, ma forse non ci importa tanto. Aprire gli orizzonti, socializzare dal vivo con nuove persone inoltre è un modo sicuramente più sano di vivere all’interno di una comunità.

10) Se un domani ti vorrai cancellare? Ti dovrai riscrivere!

Può sembrare un controsenso ma è proprio così. Per eliminare il proprio account con relativi dati è necessario farsi venire una crisi di identità, come è spiegato nel video “I 5 motivi per NON iscriversi a Facebook“:

 

10 (buoni) motivi per NON iscriversi a Facebookultima modifica: 2009-05-11T01:24:00+00:00da menu.maluentu
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “10 (buoni) motivi per NON iscriversi a Facebook

  1. Allora parlo io che non ho alcun social network.

    Caro Alex Facebook deve il suo successo proprio grazie al fatto che la gente lo utilizza così! O credi forse che Mark Zucchenberg o come si scrive abbia voluto mettere su un qualcosa di intelligente ed utile?
    Niente di più falso… e lo dico senza conoscere tutti i dettagli della vicenda. Quello ha capito che per fare soldi va sfruttato il pecorismo, cioè tutti vano dietro a tutti quelli che conoscono indipendentemente da cosa facciano. Eccola lì l’idea delle amicizie, di permettere il farsi i cazzi altrui e tutto ciò che ne consegue. Altrimenti non avrebbe mai potuto avere questo successo.
    Semmai invece di odiare quel social network dovremmo creare anche noi qualcosa basato sull’aggregazione, l’imbecillità e l’idiozia, così facciamo i soldi. Che è anche quello che fa la tv per intendersi…

Lascia un commento